Devi acquistare delle nuove forbici? Ecco alcuni utili consigli

Devi acquistare delle nuove forbici? Ecco alcuni utili consigli

In commercio c’è una grande varietà di modelli di forbici di qualità, ognuno realizzato per un uso specifico ed al momento dell’acquisto è importante scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Vediamo più nel dettaglio…

Pensi di fare l’acquisto delle tue forbici in negozio?

Quando ti rechi in un negozio specializzato spiega bene al negoziante le tue esigenze e l’uso che dovrai fare con le tue forbici e segui i suoi consigli sulla scelta della forbice perfetta.

Stai valutando di acquistare online le tue forbici?

Stai già consultando i siti online che vendono forbici? Quando trovi il prodotto che fa al tuo caso, leggi bene le descrizioni pubblicate dal venditore e le recensioni degli acquirenti, per avere la certezza di acquistare le forbici più adatte.
“Chi più spende, meno spende” dice il proverbio e questo vale anche per le forbici dove la qualità è fondamentale.

Ma come saper scegliere una forbice di qualità che non si smonti dopo pochi tagli o che perda subito il filo?

Come per qualsiasi altro prodotto, generalmente i marchi più famosi sono una garanzia di qualità, spesso però i marchi più conosciuti devono ricaricare sul prezzo di vendita i costi elevati per la pubblicità e di conseguenza, non sempre, il prezzo più alto corrisponde al prodotto migliore in assoluto.
Si possono trovare sul mercato prodotti con marchi meno conosciuti che garantiscono lo stesso livello qualitativo di quelli più famosi ad un prezzo più conveniente.

Di seguito troverai alcune informazioni relative alle caratteristiche tecniche principali che potranno aiutarti a scegliere meglio una forbice di qualità che possa eseguire alla perfezione le operazioni di taglio e che duri nel tempo.

Il materiale: l’acciaio
È importante che l’acciaio utilizzato per la produzione delle forbici abbia un contenuto di carbonio non inferiore allo 0,50% (identificabile con le sigle C50 oppure AISI1050 o, nel caso di acciaio inox AISI 420), il carbonio garantisce – in seguito al processo di tempera – una elevata capacità di taglio ed una lunga durata del filo. Più elevato è il contenuto di carbonio, più alta è la durezza che si può dare al filo migliorandone quindi le prestazioni.

Forbici acciaio inox
Forbici acciaio inox

Sul mercato si possono trovare forbici in acciaio al carbonio (detto anche acciaio comune), il quale, per l’assenza di cromo, non ha proprietà inossidabili e quindi si può arrugginire. Oppure si possono acquistare forbici in acciaio inox, le quali sono prodotte con leghe di acciaio contenente, oltre al carbonio, anche il cromo che conferisce al materiale una maggior durezza e resistenza alla corrosione.
È importante a questo punto sapere che il contenuto di cromo non deve essere troppo elevato, altrimenti la maggior inossidabilità va a discapito della capacità di taglio.

L’assenza di inossidabilità nelle forbici in acciaio al carbonio, non è necessariamente un punto negativo tale da escluderne subito l’acquisto, bisogna infatti tenere in considerazione che l’acciaio al carbonio offre elevate prestazioni di taglio, una facile riaffilatura oltre ad un prezzo più vantaggioso. Inoltre le forbici al carbonio sono rivestite di nichel per proteggerle dalla ruggine, il nichel non è presente sulle parti taglienti proprio per garantire la massima capacità di taglio. Alcune forbici inoltre vengono rivestite completamente di cromo, riducendo quindi quasi completamente il rischio di corrosione.

La durezza delle lame
Le lame di qualsiasi articolo da taglio devono essere sottoposte alla tempera, la quale conferisce alla parte tagliente una maggior durezza e quindi una maggior capacità di taglio ed una lunga durata. La durezza, che generalmente viene misurata in gradi Rockwell, non dovrebbe essere inferiore a 52 gradi della scala HRC. In alcune forbici per uso professionale, come ad esempio le forbici da parrucchiere, la durezza è più elevata migliori sono le prestazioni.
Raramente questa informazione viene comunicata al consumatore in quanto ritenuta molto tecnica, ma si tratta di una caratteristica fondamentale che determina l’effettiva qualità della forbice.

L’affilatura delle forbici
Le forbici devono avere ovviamente entrambe le lame ben affilate – esclusi alcuni modelli, come ad esempio alcune forbici da giardino, dove solo una lama è affilata. Lo spessore del filo deve essere adeguato all’uso per cui la forbice è stato fabbricata, ad esempio una forbicina per tagliare le pellicine dovrà avere un filo sottile ed una punta aguzza, mentre una forbice per tagliare i tessuti dovrà avere uno spessore più elevato.
È importante che l’affilatura si uniforme su tutta la lunghezza del filo ed il movimento delle lame sia morbido e regolare dall’inizio alla fine.

La finitura delle forbici
Gli utensili devono presentare un livello di finitura, quindi di pulitura dell’acciaio, molto fine ed omogeneo su tutta la superficie. Generalmente le forbici in acciaio inox presentano tre tipi di finitura:

  • lucida
  • satinata
  • sabbiata

Si tratta di rifiniture che qualitativamente si equivalgono e danno solo un aspetto estetico diverso senza modificare le caratteristiche qualitative del prodotto.

Forbici acciaio carbonio nichelate
Forbici acciaio carbonio nichelato e finitura lucida

Le forbici in acciaio al carbonio, come già citato, sono generalmente rivestite di nichel, alcune hanno anche uno strato aggiuntivo di cromo per offrire maggior resistenza alla ruggine. Consigliamo quindi, eventualmente, di scegliere forbici per il taglio dei capelli o per la manicure con finitura cromata, quando il budget a disposizione non permette di acquistare un prodotto in acciaio inox.

La giusta impugnatura
La forma e la dimensione dei manici devono rispettare l’ergonomia e la grandezza della mano dell’utilizzatore. Alcune impugnature con design molto moderni ed accattivanti, a volte non garantisco una presa comoda e sicura.

L’assemblaggio
Le forbici di qualità sono normalmente assemblate con una vite oppure con un sistema di vite o controdado che consente la regolazione del movimento delle lame. Sconsigliamo l’acquisto di forbici assemblate con un rivetto in quanto se dovesse allentarsi comprometterebbe definitivamente l’uso della forbice.

Speriamo che questi consigli ti siano utili e se hai delle domande, contattaci pure!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

One thought on “Devi acquistare delle nuove forbici? Ecco alcuni utili consigli

Rispondi