L’efficienza energetica in cucina che ti fa risparmiare

Efficienza Energetica in Cucina

Le apparecchiature presenti in cucina consumano un quantitativo energetico davvero ampio se pensiamo che alcune di esse sono accese 24/24, come il frigorifero.

Per risparmiare sulla bolletta di luce e gas è opportuno avere un’alta efficienza energetica in cucina. Con questo si intende un consumo minore dei beni energetici per ottenere un risultato, rispetto al passato (come l’utilizzo di una cucina a induzione rispetto ai fornelli a gas).

L’efficienza energetica in cucina, che è uno degli ambienti in cui si usano una vasta gamma di elettrodomestici, permette la riduzione dei costi da sostenere ogni anno per i consumi e di fare qualcosa che ha meno impatto sull’ambiente.

Come risparmiare sulla bolletta

Per rendere la cucina con un’alta efficienza energetica e risparmiare sulla bolletta è opportuno scegliere il piano cottura a induzione ed elettrodomestici con classe energetica alta.

Inoltre, è possibile sostituire tutti i dispositivi utilizzati ormai vecchi e danno segni di cattivo rendimento, così da poter migliorare la propria efficienza e i consumi. Poi è utile cambiare le proprie abitudini di consumo e utilizzo della cucina per risparmiare energia ed evitare le dispersioni di calore durante la cottura.

La cucina a induzione

La cucina a induzione è un sistema di piano cottura differente rispetto ai tradizionali fornelli a gas. In questo caso vengono utilizzati dei campi magnetici che trasformano e trasferiscono il calore direttamente alle pentole.

Il sistema consente una minore dispersione di calore, una cottura più efficiente e più veloce. Il rendimento è decisamente migliore rispetto alla tecnologia che veniva utilizzata nel passato, addirittura il rendimento è maggiore del 40%.

La classe energetica

Prima di acquistare un elettrodomestico è bene valutare la classe energetica. Questo è il primo fattore che permette una cucina ad efficienza energetica.

La scala energetica è stata realizzata dall’Unione Europea per indicare i consumi annuali espressi in kwH, tramite le lettere che vanno da A+++ a G.

Per esempio, è bene sapere che un frigorifero di classe energetica più alta consuma circa il 50% in meno della classe successivamente sotto.

I consigli da seguire

Per potere risparmiare e avere una certa efficienza energetica in cucina è opportuno cambiare le proprie abitudini giornaliere e seguire questi consigli:

  • Non aprire e chiudere in continuazione lo sportello del forno, così si evita la dispersione del calore e maggior tempo per cuocere i cibi.
  • Utilizzare i coperchi sulle pentole e padelle per velocizzare i tempi e ridurre gli sprechi.
  • Utilizzare la pentola a pressione durante la cottura di specifici cibi per ridurre di gran lunga i tempi.
  • Le luci presenti sopra i fornelli, di solito, non sono a risparmio energetico, quindi meglio evitare il loro uso.
  • Scegliere sempre pentole e padelle proporzionate alle dimensioni dei fornelli per mantenere il calore al di sotto e cuocere più velocemente.
  • Evitare di tenere il frigorifero vicino a delle fonti di calore.
  • Utilizzare la funzione grill del forno per breve tempo, dato che la resistenza viene bruciata.

Per rimanere aggiornati sulla sostenibilità e l’ambiente, visitate il sito di Ispra tramite questo link.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Cucina efficiente: consigli per il risparmio energetico

cucina efficiente

La cucina è uno degli spazi più utilizzati e trafficati della casa, nonché il luogo dove si concentrano numerosi e potenti elettrodomestici. Pertanto, è importante che l’utente sia consapevole di diversi aspetti nella progettazione della sua cucina: di cosa hanno bisogno e come creare uno spazio efficiente e sostenibile in base alle loro esigenze.

Leggi tuttoFacebooktwitterredditpinterestlinkedinmail